info@prolocopozzuoli.it   081 3032275          
23°C
Pozzuoli
light rain
Umidità: 83%
Vento: Km/h

Itinerario Terra Madre


In viaggio con la Pro Loco Pozzuoli e Turismo e Servizi

I Campi Flegrei hanno avuto origine da Cuma; Pozzuoli ha il suo nucleo originario nel Rione Terra. Due acropoli nate in epoche storiche diverse, che conservano, stratificate nel tufo, miti e storie di vita vissuta. Due splendide realtà da scoprire insieme a noi.

Non si può che partire dal Rione Terra, primo nucleo abitato della città di Pozzuoli. La rocca è stata, nel corso dei secoli, teatro di eventi, storici e naturali, che hanno apportato cambiamenti importanti anche nella morfologia dei Campi Flegrei. Nonostante ciò, il Rione Terra è sempre stato abitato, conservando memoria dello scorrere dei secoli. Ad insediarsi per primi furono, probabilmente, un gruppo di esuli provenienti da Samo, che fondarono verso il 530 a.C. Dicerchia. Dopo essere divenuta colonia romana, nel 194 a.C., Pozzuoli e la rocca conobbero il periodo di maggiore splendore; Puteoli divenne per secoli il porto di Roma. Il nucleo abitato fu ricostruito nel 1538 in seguito alla nascita del Monte Nuovo, il più giovane vulcano d’Europa. La ricostruzione avvenne per volontà di Pedro Álvarez de Toledo, al tempo viceré di Napoli. La città romana divenne una specie di unitaria piattaforma su cui sono stati costruiti gli edifici seicenteschi, oggi in corso avanzato di restauro e abitati fino al 2 marzo 1970, data in cui la popolazione fu sottoposta ad evacuazione forzata a causa dell’intensificarsi del fenomeno del bradisismo. Varcando il portale di Palazzo De Fraja-Frangipane il tempo sembra fermarsi, inducendo il visitatore a vivere un viaggio a ritroso. Attraverso questo si accede alla Puteoli del 194 a.C., camminando lungo il decumanus maximus fino all’incrocio con il cardo, cosiddetto di San Procolo. La vitalità del porto, usi e costumi del tempo, la natura vulcanica che inquieta la terra: il visitatore è oggi catapultato in un viaggio fantastico nella città romana che si snoda nel ventre di quella del Seicento.

Da non perdere la Cattedrale di San Procolo Martire, patrono della città di Pozzuoli, che ingloba un tempio del I secolo d.C. dedicato ad Ottaviano Augusto. Si tratta di un unicum, all’interno del quale sono conservate anche tre tele di Artemisia Gentileschi.

La fondazione di Cuma avvenne dopo l’occupazione dell’isola di Ischia ad opera dei greci. Strettamente legata al mito della Sibilla Cumana, fu un centro ricco e di grande prestigio nel mondo antico: da qui la cultura greca si diffuse lungo tutta la penisola italiana portando l’alfabeto calcidese assimilato dagli Etruschi e dai Latini. Cuma (Kýmē in greco) è la colonia greca più antica e più lontana dalla madrepatria. Si stima che la data della sua fondazione risalga al 740 a.C. per mano di coloni provenienti dalla Calcide. In poco tempo il centro si espanse nei territori vicini imponendo il suo predominio su quasi tutto il litorale campano e influenzando anche culturalmente i popoli vicini. La fortuna di Cuma, tuttavia non durò a lungo: nel 421 a.C. fu conquistata dai campani fino all’arrivo di Roma, di cui fu da sempre fedele alleata. L’Antro della Sibilla Cumana è di certo il più celebre dei monumenti presenti a Cuma. Attraversandolo sarete circondati da un’atmosfera mistica e surreale. La Sibilla vive ancora in questo luogo, tra i più belli nei Campi Flegrei.

– Costo tour mattina: 35,00 euro a persona

OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA NEI LUOGHI CHIUSI (Navetta)

Incluso: SERVIZIO TRANSFER E SERVIZIO GUIDA
ore 09:30 una navetta aspetterà i visitatori presso la Stazione Metropolitana di Pozzuoli.Da qui e per tutto il viaggio(A/R) una guida riconosciuta dalla Regione Campania racconterà il nostro meraviglioso territorio per poi proseguire con il tour del Parco Archeologico di Cuma. A fine tour il rientro con la navetta.

Extra: biglietto Parco Archeologico di Cuma 4,00 euro a persona(da verificare eventuali ingressi gratuiti e sconti)

Note: Minimo 4 persone

– Costo tour intera giornata: 50,00 euro a persona

OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA NEI LUOGHI CHIUSI (Navetta-Percorso Archeologico Rione Terra-Cattedrale e Museo)

Incluso:SERVIZIO TRANSFER E SERVIZIO GUIDA INTERA GIORNATA
ore 09:30 una navetta aspetterà i visitatori presso la Stazione Metropolitana di Pozzuoli.Da qui e per tutto il viaggio(A/R) una guida riconosciuta dalla Regione Campania racconterà il nostro meraviglioso territorio per poi proseguire con il tour del Parco Archeologico di Cuma. Concluso il tour la navetta accompagnerà i visitatori nel Centro Storico di Pozzuoli dove la guida saluterà, temporaneamente gli ospiti per consentire loro la PAUSA PRANZO libera. L’appuntamento con la guida ,per proseguire il viaggio, sarà al Rione Terra di Pozzuoli dove si concluderà con il Percorso Archeologico,la Cattedrale di Pozzuoli e il Museo Diocesano la bellissima passeggiata dell’Itinerario TERRA MADRE.

Extra: biglietto Parco Archeologico di Cuma 4,00 euro a persona; biglietto Percorso Archeologico Rione Terra 5,00 euro a persona; biglietto Cattedrale di Pozzuoli e Museo Diocesano 4,00 euro (da verificare eventuali ingressi gratuiti e sconti)

Note: Minimo 4 persone

PRENOTA IL TOUR
Chiamandoci: 0813032275

Oppure inviaci la tua prenotazione registrandoti qui …